Num. de referencia
P00809
Autore
El Greco
Titolo
Il cavaliere con la mano al petto
Datazione
Circa 1580
Tecnica
Olio
Supporto
Tela
Misure
74 cm x 58 cm
Scuola
Spagnola
Tema
Ritratto. Civile
In esposizione
No
Procedenza
Colección Real (colección Felipe V, Quinta del duque del Arco, El Pardo-Madrid, decimotercia pieza de verano, 1745, [¿nº 411?]; Quinta del duque del Arco, pieza duodécima, 1794, ¿nº 366?).

Ritratto di un personaggio sconosciuto, vestito con abito nero con collo e polsini di pizzo, impreziosito da un collare e una spada, dettagli che indicano la sua condizione di gentiluomo. È una delle opere maestre del Rinascimento spagnolo e una delle più conosciute fra quelle prodotte da El Greco.

Dipinto nei primi anni dell'artista a Toledo, Il cavaliere con la mano al petto si distingue per l'espressività dello sguardo che il personaggio mantiene fisso sullo spettatore e per la naturalità del gesto della mano.

Esistono interpretazioni molto diverse riguardo all'identità del personaggio e al significato del gesto, che per alcuni simbolizza differenti stati d'animo, come il pentimento o un giuramento. Anche se esistono ancora ragionevoli dubbi, si è arrivati a identificare il cavaliere con Juan de Silva y Ribera, terzo marchese di Montemayor, comandante dell'Alcázar di Toledo.

Quest'opera procede dalla villa del duca dell'Arco nel Pardo (Madrid).

Ministerio de Cultura. Goberno de España; abre en ventana nueva
España es cultura; abre en ventana nueva
Copyright © 2014 Museo Nacional del Prado.
Calle Ruiz de Alarcón 23
Madrid 28014
Tel. +34 91 330 2800.
Todos los derechos reservados