Num. de referencia
P01117
Autore
Ribera, José de
Titolo
Il sogno di Giacobbe
Datazione
1639
Tecnica
Olio
Supporto
Tela
Misure
179 cm x 233 cm
Scuola
Spagnola
Tema
Religione. Antico Testamento
In esposizione
Procedenza
Colección Real (colección Jerónimo de la Torre, Madrid, 1658; col. Francisca de la Torre, Madrid, 1694; vendido en Madrid, 1718; col. Isabel Farnesio, Palacio de La Granja de San Ildefonso, Segovia, 1746, nº 1039; La Granja, pieza décima grande, 1766, nº 1039; Palacio de Aranjuez, Madrid, pieza en que el Rey duerme la siesta, 1794, nº 1039; Aranjuez, despacho y dormitorio del rey, 1818, nº 1039).

Il quadro racconta il sogno misterioso del patriarca Giacobbe, che appare addormentato e disteso sul braccio sinistro, nei termini in cui è riportato nella Genesi. Dietro di lui si trovano un albero e, nell'altro lato, la scala di luce per la quale salgono e scendono gli angeli.

Il quadro mostra la capacità tecnica di Ribera nel costruire un discorso metaforico. Attraverso la rappresentazione di un pastore disteso a riposare nei campi, descrive uno degli episodi più conosciuti della Bibbia. La collocazione in primo piano del personaggio, che sembra essere solido, e gli aspetti realistici della scena servono a rendere verosimile il sogno miracoloso, che viene rappresentato in un fascio di luce sotto un cielo azzurro e grigio.

Ribera fornisce in quest'opera una delle numerose prove del suo delicato senso del colore e della sua squisita capacità per comporre le scene, al contrapporre in diagonale i volumi in primo piano.

Probabilmente si tratta di uno dei quadri citati nel 1658 nell'inventario di don Jeronimo de la Torre, che rimase in possesso della sua famiglia fino al 1718. Nel 1746 riapparse tra le opere della regina Isabella Farnese e venne attribuito a Murillo.

Ministerio de Cultura. Goberno de España; abre en ventana nueva
España es cultura; abre en ventana nueva
Copyright © 2014 Museo Nacional del Prado.
Calle Ruiz de Alarcón 23
Madrid 28014
Tel. +34 91 330 2800.
Todos los derechos reservados