Num. de referencia
P00015
Autore
Beato Angelico
Titolo
L`Annunciazione
Datazione
Circa 1426
Tecnica
Oro e tempera
Supporto
Tavola
Misure
194 cm x 194 cm
Scuola
Italiana
Tema
Religione. Nuovo Testamento
In esposizione
Procedenza
Convento de Santo Domingo, Fiesole, 1425/28-1611; duque de Lerma, para la iglesia de los Dominicos, Valladolid; pasó al monasterio de las Descalzas Reales, Madrid; desde donde ingresó en el Museo, 1861.

Pala d'altare dipinta per il convento di San Domenico a Fiesole, vicino a Firenze. La tavola centrale mostra, sotto il portico, l'Annunciazione dell'Arcangelo Gabriele a Maria e, alla sua sinistra, la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso. La condanna e la salvazione dell'uomo. Nella predella, ossia la parte orizzontale inferiore, sono narrate scene della vita della Madonna. La Nascita di Maria e le Nozze con San Giuseppe, la Visita di Maria a sua cugina Santa Isabella, la Nascita del bambin Gesù, la Presentazione di Gesù nel Tempio e il Transito della Vergine con Cristo che raccoglie la sua anima.

Il Beato Angelico, a volte conosciuto anche come Fra Angelico, dedicò interamente la sua opera alle tematiche religiose, perché considerava l'arte un aspetto della devozione religiosa. Particolarmente minuzioso nei dettagli e nelle caratteristiche degli oggetti, della natura e dei personaggi rappresentati, il Beato Angelico riunisce nel suo stile elementi della tradizione tardogotica italiana con il nuovo linguaggio rinascimentale. Un esempio è la profondità spaziale dell'architettura che, seppur seguendo le raccomandazioni del Brunelleschi circa il concentrarsi su uno scenario quadrato e senza fronzoli, denota alcuni errori propri delle prime opere prodotte dall'artista.

Ministerio de Cultura. Goberno de España; abre en ventana nueva
España es cultura; abre en ventana nueva
Copyright © 2014 Museo Nacional del Prado.
Calle Ruiz de Alarcón 23
Madrid 28014
Tel. +34 91 330 2800.
Todos los derechos reservados